Le cucine di lusso contemporanee: una scelta fra personalizzazione e performance

Personalizzazione, materiali di alta qualità, prestazioni uniche. Sono questi gli aspetti che caratterizzano oggi le cucine di lusso. Cucine esclusive e altamente performanti. Cucine che, come un abito di alta sartoria, vengono cucite su misura in base alle diverse esigenze di ogni cliente.

Che cos’è il lusso oggi?

Ma cosa intendiamo oggi per cucine di lusso? Prima di parlare di cucine di lusso occorre fare un passo indietro e cercare di chiarire cosa significa la parola “lusso” nella casa contemporanea. Già, perché negli ultimi anni il significato di questa parola è cambiato profondamente. Oggi il lusso non è più sinonimo di sfarzo o di ostentazione fine a se stessa. “Il lusso non è l’opposto della povertà”, sosteneva Coco Chanel. “È l’opposto della volgarità”.

Il concetto di lusso oggi si basa principalmente su due aspetti.
Da un lato è un valore molto profondo e individuale, legato alla capacità di soddisfare completamente (o ancora meglio, di superare) ogni nostra aspettativa. Perché, in realtà, l’idea di lusso varia in base al nostro sistema di valori. Per alcuni, ad esempio, il lusso non è qualcosa di tangibile, ma è legato ai bisogni di spazio o di tempo. Potersi concedere del tempo per se stessi, andare a lavorare a piedi senza fare lunghe code, vivere in mezzo al verde… Aspetti sui quali si è interrogata la mostra “What is luxury?”, organizzata nel 2015 dal V&A, il magnifico Victoria and Albert Museum di Londra.

Dall’altro, il lusso è legato alla ricerca, alle performance e alla capacità di sperimentare. Come racconta la “signora della moda”, Franca Sozzani, in un suo editoriale pubblicato nel 2011 su Vogue. “Il lusso oggi sottintende esclusività, quasi unicità. E non perché è per pochi, ma perché è speciale. Il lusso è la ricerca, la possibilità di sperimentare nuove strade, di trovare nuove soluzioni che non siano troppo ovvie e già viste”. Parole riferite al mondo della moda che si adattano perfettamente anche al design e all’arredo.

Cosa si intende oggi per cucine di lusso?

In base a questa premessa, le cucine di lusso contemporanee sono quelle cucine che si distinguono per le infinite possibilità di personalizzazione e per le performance elevate. L’obiettivo?

Da un lato “lusso in cucina” significa avere in casa propria delle cucine belle da vedere e con le stesse prestazioni delle cucine dei ristoranti stellati. Cucine che si adattano perfettamente non solo a ogni spazio ma soprattutto (e questo è il secondo punto) a ogni nostra singola esigenza in cucina, alle nostre abitudini, al nostro modo di cucinare. Cucine, insomma, che ci semplificano la vita, ci fanno risparmiare tempo, fatica e che migliorano le nostre prestazioni. Regalandoci così la sensazione, unica e impagabile, di aver scelto la miglior cucina possibile per le nostre necessità.

Cucinare, infatti, è un po’ come mettersi alla guida di una nuova automobile. Il piacere che ne deriva, assolutamente soggettivo, dipende dalle sensazioni che proviamo e dalle soddisfazioni che ci regalano le sue performance.

Scegliere una cucina di lusso, dunque, non riguarda solo la bellezza o il costo. È molto di più.

Ecco allora una piccola guida per orientarvi nell’acquisto di una “vera” cucina di lusso contemporanea.

Quali aspetti caratterizzano le cucine di lusso contemporanee?

1. Le cucine di lusso offrono performance uniche

Elevate performance. È questo uno degli aspetti fondamentali delle cucine di lusso. Il che vuol dire scegliere una cucina ergonomica, progettata per semplificare i movimenti del cuoco. Una cucina che garantisca un’attenta razionalizzazione degli spazi, perché tutto sia ottimizzato al millimetro senza nessuno spreco di tempo. Una cucina con sistemi di cottura e di conservazione professionali, per portare in casa le stesse prestazioni delle cucine dei ristoranti stellati. Così potrete preparare piatti degni di uno chef o addirittura invitare a casa un vero chef che cucini per voi e i vostri ospiti. Se non è lusso questo!

2. Le cucine di lusso sono attrezzate con elettrodomestici di ultima generazione

Se lusso equivale a sperimentazione e innovazione, una cucina di lusso deve essere accessoriata con tutti gli strumenti e gli elettrodomestici più all’avanguardia. Per esempio, piani cottura a induzione di ultima generazione. Forni smart che possono essere controllati da remoto, che monitorano la cottura in tempo reale e che ci avvisano quando il piatto è pronto o necessita della nostra attenzione. Frigoriferi che ci ricordano di fare la spesa e ci aiutano a organizzare la cucina. Cappe che si alzano non appena si comincia a cucinare o integrate nel piano cottura. Non si tratta di tecnologia fine a se stessa, ma di soluzioni innovative pensate per semplificarci il più possibile la vita. Per darci il piacere di cucinare a casa come un vero chef. Divertendoci e senza stress.

3. Le cucine di lusso sono realizzate con materiali di alta qualità

La vera cucina di lusso non è quella realizzata con materiali preziosi, finiture in foglia d’oro zecchino, dettagli in platino, incastonata di pietre dure o tempestata di Swarovski. La grande Coco Chanel ne sarebbe inorridita!
I materiali di una cucina di lusso devono essere innanzitutto funzionali e performanti, per garantire una elevata resistenza all’usura, ai graffi e agli urti. Devono essere belli alla vista e piacevoli al tatto. Devono essere durevoli e possibilmente sostenibili. Perché il vero lusso oggi deve essere anche sostenibile. Deve rispettare il pianeta, i suoi abitanti e le sue risorse.
Per questo uno dei materiali più utilizzati nella progettazione di cucine di lusso è l’acciaio inox. Perché è una lega metallica durevole ed estremamente resistente. Perché è naturale e riciclabile al 100%. Perché non contiene colle, vernici o prodotti chimici. E perché le cucine in acciaio inox hanno un look molto forte e personale che dona carattere a ogni ambiente. Sia esso classico o contemporaneo.

4. Le cucine di lusso sono completamente personalizzabili

Le cucine di lusso sono personalizzabili in ogni più piccolo dettaglio. Dalla forma alle dimensioni, dai materiali alle finiture, dai colori agli accessori. Una cucina su misura, cucita sulle esigenze e sui gusti di ciascun cliente, deve offrire una grandissima flessibilità che può essere garantita solo da lavorazioni di tipo artigianale. Che preferiate uno stile minimal o eclettico, il total look o un mix di finiture e colori diversi, vi basterà solo chiedere. Perché una cucina, dicevamo, è come un’automobile: deve assomigliare a chi la guida.

Le cucine di lusso di Abimis

Se il lusso in cucina è soprattutto sinonimo di personalizzazione e performance uniche, va da sé che le cucine di Abimis sono la quintessenza del lusso. Si tratta infatti di cucine di derivazione professionale pensate per portare in casa le stesse prestazioni di quelle dei ristoranti stellati. Sono realizzate in acciaio inox AISI 304, il miglior materiale per cucinare e per garantire la massima igiene e pulizia in cucina. E sono completamente personalizzabili nelle dimensioni, nelle finiture, nei colori, negli accessori e negli elettrodomestici.

Lascia un Commento