07_02_2017

EUROCUCINA - SALONE DEL MOBILE

PAD. 9 | STAND D012--17.04.2016

La tecnologia e le prestazioni di una cucina professionale portate nell'universo della propria casa, per far sentire qualsiasi appassionato un vero chef all'opera. La filosofia di Abimis, marchio nato dall'esperienza trentennale di Prisma nella grande ristorazione collettiva, è approdata per la prima volta al Salone del Mobile, con tutta la sua portata innovativa e l'audacia di una connotazione funzionale spinta al limite delle sue possibilità. Il fascino di Abimis è in primo luogo il fascino di un arredo che si propone come una macchina perfetta per cucinare ancora prima che come proposta estetica. In questo senso il concept che guida il progetto è più significativo della forma, tanto che l'azienda lavora sul continuo perfezionamento dei dettagli piuttosto che sulla sperimentazione di nuove collezioni, legate a stili o tendenze in voga. Lo stand di Eurocucina ha espresso con efficacia i termini di questo orientamento: al centro dello spazio, immaginato da Elisa Ossino, sono state messe in scena le funzioni tradizionalmente associate alla cucina – cottura, lavaggio e conservazione -, dando vita ad un programma esaustivo. Nell'allestimento localizzato al Pad 9 Stand D06, non c'erano “tante cucine”: c'era, invece, una sola cucina, composta dal blocco cottura Ego, con finitura in acciaio, e dal blocco preparazione e conservazione di Atelier Abimis e proposte al Salone con finitura in rovere taglio sega e paperstone. Le creazioni Abimis nascono per dar vita a cucine eterne e la loro composizione in acciaio AISI 304 così come la realizzazione interamente su misura, non solo dal punto di vista dimensionale ma anche dal punto di vista delle esigenze e dei movimenti dell'utente, sono proprietà condivise. Hanno inoltre vani interni privi di fughe che agevolano i lavori di pulizia per un'igiene a livelli. Due i profili delle ante presentate ad Eurocucina: in Ego è raggiata a filo battente, con maniglia curva e verniciabile; di Atelier Abimis, invece, è squadrata con o senza maniglia, verniciabile e personalizzabile con differenti finiture e materiali. Una libreria con struttura in acciaio e piani in rovere naturale con taglio sega, disegnata dallo studio Archea per Abimis, ha completato quindi il progetto dello stand: un mobile che non vuole proporsi come estensione delle categorie tradizionalmente affrontate dall'azienda ma come un'appendice della cucina, contribuendo a definirne la massima efficienza. Un comodo supporto dove poter posizionare barattoli con pasta, riso, caffè, ingredienti, libri o anche per riporre stoviglie o vasi. Un arredo, infine, nato per regalare, ancora una volta, quella funzionalità, costruita su misura dell'utente, che ogni creazione Abimis porta con sé.

ABIMIS PER LE SUITE DI PALAZZO SEGRETI

Nascosta dietro cancelli e portoni...

ABIMIS ARREDA UN LOFT A PARIGI

170 mq di superficie, un concept...

UNA NUOVA CASA PER ABIMIS A MILANO

Non uno showroom ma una casa dove...

ABIMIS A ROMA CON LAB87

Dalla Milano di via Pontaccio,...

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies   Maggiori Info

RIMANI IN CONTATTO

Realizzazioni esclusive, curiosità tecniche e soluzioni progettuali: iscriviti alla nostra newsletter per vivere il mondo Abimis.


SEGUICI SU FACEBOOK

Condividi con noi la passione per il mondo della cucina e del design.