Le cucine colorate: quando il design fa bene all’umore

Le cucine colorate hanno il potere di far rivivere un ambiente. Ecco come portare il colore nella vostra cucina.

Può cambiare completamente la percezione di uno spazio. È utile per definire aree funzionali all’interno di un ambiente. Ha il potere di influenzare lo stato d’animo delle persone. Oggi parliamo di colore, il grande protagonista dell’interior design 2021. In particolare, parleremo delle cucine colorate.

Sì, il colore è tornato di moda in casa! Dalle rilassanti tonalità del blu alle intense sfumature del rosso, dall’energia del giallo alla delicatezza dei pastelli. Tanti colori, un unico filo che li unisce: il desiderio di riconnetterci con la natura e con la vita. Perché se c’è una cosa che questi due anni di pandemia ci hanno insegnato, è quanto sia importante vivere in una casa che ci faccia stare bene. E cosa c’è di meglio per sentirci vivi dell’essere circondati dai colori? Soprattutto nell’ambiente che più di tutti “fa casa”: la cucina.

Le cucine colorate: l’ultimo trend dell’interior design

Se è vero che il colore è tornato a dominare le nostre abitazioni, le cucine interpretano al meglio questa tendenza creativa. Come confermano riviste e magazine online, le cucine colorate diventano sempre più le vere protagoniste della casa contemporanea.

Dalle tonalità più vivaci alle tenui sfumature pastello, dai modelli monocromatici alle combinazioni multicolor. Una tavolozza di colori variegata con cui trasformare la cucina in uno specchio della nostra personalità. Perché ogni colore suggerisce sensazioni e atmosfere diverse.

Il blu per esempio, colore dell’acqua e delle distese marine, trasmette un senso di pace e favorisce la concentrazione. Le calde tonalità del beige, dell’ocra e del marrone infondono calma e sicurezza, raccontando il nostro legame con la terra. Il giallo esprime energia, stimola la creatività e favorisce pensieri positivi.
Insomma, ogni colore evoca un’emozione ben precisa. Emozioni che cambiano anche in base al contesto sociale e culturale in cui viviamo. Sta a noi trovare il colore più adatto al nostro carattere.

Come scegliere la tonalità giusta per la cucina

La scelta del colore per la cucina però, non è determinata soltanto da fattori “emozionali”, basati sul carattere e sulla personalità dei padroni di casa.
Il colore incide infatti in maniera molto determinante anche sulla percezione dello spazio. Quindi il colore più adatto per la vostra cucina deve essere deciso anche in base al luogo in cui andrà inserita.
L’ambiente è piccolo o grande? È luminoso o buio? La cucina è a vista oppure è separata dal soggiorno? È posizionata all’interno o è una cucina outdoor?
È fondamentale porsi queste domande quando si sceglie una cucina colorata.

Per una cucina di piccole dimensioni o per una cucina in un ambiente poco illuminato, sarà meglio puntare su tonalità chiare, come per esempio il color crema, il verde salvia o l’azzurro polvere. Anche una cucina in acciaio inox, materiale che riflette la luce e amplifica la percezione degli spazi, sarà una scelta vincente…

Nel caso invece di una cucina outdoor potremo dare libero sfogo alla nostra creatività, con arditi accostamenti cromatici, che difficilmente potremmo “osare” in casa.

Una grande attenzione va riservata infine alle finiture, che possono contribuire molto ad aumentare la profondità in uno spazio piccolo o la luminosità in un ambiente lontano da fonti di luce naturale. Lo stesso colore infatti potrà creare effetti completamente differenti a seconda che lo si scelga in finitura lucida, opaca o satinata. La stessa attenzione va posta vale per la scelta dei materiali.

Cambia completamente l’effetto di una cucina in legno naturale o colorato, laccato o a vena aperta, con le ante in vetro oppure in acciaio. E anche le stesse cucine in acciaio inox creeranno effetti completamente differenti a seconda che siano finite in acciaio lucido a specchio oppure orbitato a mano, una finitura che offre una piacevole sensazione vellutata sia al tatto che alla vista…

Come equilibrare i colori in cucina

Le cucine colorate hanno il potere di far rivivere un ambiente, dicevamo. Attenzione, però, a come dosare i colori.
Una soluzione di grande personalità, riservata ai più audaci, è quella di scegliere le basi di un colore e i pensili di un altro. Le variazioni sul tema, però, non mancano.
Chi ama osare e ha a disposizione uno spazio dalle dimensioni importanti può puntare su una cucina monocromatica in un colore acceso – come il rosso, l’azzurro o il verde – oppure tutta nera. I più timidi possono colorare solo un dettaglio della cucina. Altri possono caratterizzare con il colore solo l’isola della cucina.

Infinite soluzioni per ogni gusto ed esigenza. A voi la scelta!

Le cucine colorate di Abimis

Tutte le cucine in acciaio inox di Abimis possono essere verniciate lucide o opache in qualsiasi colore RAL, permettendo di personalizzare la cucina nel colore desiderato dal cliente. Abimis infatti non propone una cartella colori standard. Il colore è studiato insieme al cliente, in base all’ambiente in cui la cucina andrà a inserirsi.
Abimis realizza la verniciatura dell’acciaio con le stesse tecniche impiegate nel settore automotive per le carrozzerie. Il processo prevede fasi successive di levigatura, verniciatura e lucidatura, assicurando così un effetto uniforme e una colorazione estremamente resistente all’usura.
Le cucine colorate di Abimis possono anche combinare elementi verniciati con elementi in acciaio a vista, dando vita a suggestivi contrasti cromatici.

Lascia un Commento